Lev Fazio

In Russia a San Pietroburgo, nel 1995, ancora si faceva sentire il clima post-Unione Sovietica: tutto era cupo e freddo e il colore del sangue si trovava persino sulle bandiere.

Anni, quelli, trascorsi in un piccolo edificio giallo, circondato da una fitta vegetazione bruna arida, con sullo sfondo un impianto industriale tipico della periferia cittadina.

La violenza si presentava come una costante giornaliera: abuso fisico e psicologico, senza possibilità di scampo. Sopportare, giorno dopo giorno, fino all’esaurimento nervoso.

Il periodo dell’infanzia viene percepito dai più come spensierato e giocondo, all’insegna del divertimento e dell’amore da parte dei propri cari. Certamente non ci si aspetterebbe di trascorrere la propria infanzia tra ospedale e orfanotrofio, come è stato per me.

Stando a quel che dicono i miei documenti di identità San Pietroburgo è anche la mia città di nascita, ma sono 17 anni che non vi torno, e non ho idea di chi siano i miei genitori biologici.

All’età di quattro anni sono stato adottato dai miei attuali genitori, italiani, e non ho fatto più ritorno nel luogo che per me doveva essere ‘casa’, ‘patria’.

‘I would like to know your name’ altro non è che il viaggio personale nell’oceano di ricordi amari del periodo russo e dei primi anni italiani.

Prodotta in edizione limitata di sole dieci copie,’I would like to know your name’ , è inoltre una fanzine caratterizzata da un tipo di lettura multiplo. Infatti, tramite particolari piegature e tagli della carta, è possibile sfogliarla con lettura tradizionale occidentale; aprirla completamente e ottenere così una visione di insieme delle immagini; oppure voltarla e ottenere così un poster dal retro.

Lev Fazio è nato il 26 Dicembre del 1995 a San Pietroburgo, in Russia, dove ha vissuto fino al 1999, anno in cui è stato adottato da una famiglia italiana.

Dopo aver vissuto e aver completato le scuole superiori in provincia di Catania, nel 2014 si è trasferito a Firenze dove attualmente risiede.
Dal 2014 ha iniziato a frequentare il corso triennale di fotografia presso la Fondazione Studio Marangoni di Firenze, percorso di studi che terminerà a Settembre del 2017.
Durante gli anni ha avuto modo di fare numerose esperienze e seguire workshop con professionisti di ogni settore.

← Previous post

Next post →

2 Comments

  1. Emanuela

    Molto interessante verrò a vedere la mostra

  2. Emanuela

    Ho visto la mostra ricca di spunti molto interessanti ed immaggini innovative grazie

Lascia un commento